Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La donna più RICCA del Mondo: GUADAGNA 1.5 milioni di dollari AL GIORNO!!!

Pubblicità
Il video sarà disponibile tra secondi

Dall’Australia ci arriva una notizia davvero eclatante relativa ad una delle persone più ricche al mondo, prima tra le donne nella speciale classifica Forbes.
Gina Rinehart ha 58 anni ed è la donna più ricca del mondo. Che lavoro fa? È una magnate mineraria dell’Australia occidentale, che ha moltiplicato la fortuna ereditata dal padre alla sua morte nel 1992. Secondo la classifica annuale pubblicata dalla Business Review Weekly, il suo patrimonio stimato è pari a 22,6 miliardi di euro, aumentato del 69% in un anno mentre continua a crescere al ritmo di un milione e mezzo di euro ogni ora. Al secondo posto, con 2,4 miliardi di euro in meno, l’americana Christy Walton, la vedova che ha ereditato il colosso di grandi magazzini Walmart. Oltre a controllare l’impero Hancock Prospecting specializzato in minerale di ferro, Rinehart è la prima azionista del gruppo editoriale Fairfax (fra i quotidiani Sydney Morning Herald, The Age, Australian Financial Review e New Zealand Herald), principale concorrente di Rupert Murdoch. «La crescita della sua fortuna è il risultato di investimenti stranieri in nuovi progetti, dell’aumento di produzione e del rialzo di prezzo del minerale di ferro negli ultimi sei mesi», scrive la BRW. «Se continua il boom minerario, l’apertura di nuove miniere multimiliardarie è quasi inevitabile. Vi è una reale possibilità che Rinehart diventi non solo la donna più ricca, ma la persona più ricca del mondo», aggiunge. La lista dei più ricchi del mondo rimane tuttavia territorio maschile con solo 16 donne fra i top 200.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>