La voglia di porno non è solo una cosa prettamente maschile. Alcuni ultimi sondaggi hanno rilevato che anche le donne, navigano su siti porno.Sondaggio effettuato da www.pornopizza.it

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone


Facebook introduce la funzione anti-bufale: “Segnalate le notizie false”

<-- fine codice plavid -->
Pubblicità
Il video sarà disponibile tra secondi

Da qualche giorno Facebook ha introdotto in via sperimentale una nuova opzione per segnalare i post sgradevoli. La funzionalità punta a scovare e nascondere “le notizie deliberatamente false” o “le truffe smascherate da una fonte affidabile”.
Se le bufale hanno sempre trovato spazio nel nostro mondo – partendo dalle catene di Sant’Antonio fino alle più recenti notizie false – è innegabile che in Facebook e nei social network abbiano trovato un terreno estremamente fertile.
Ogni giorno veniamo invasi da notizie inventate di sana pianta solo per far discutere, divertire o generare traffico. Una tendenza che molti non vedono di buon occhio e che si sta rivelando incredibilmente deleteria per la credibilità online, tanto da smuovere persino lo stesso Facebook.
Da qualche giorno, infatti, se si prova a segnalare un post appare un nuova opzione per motivare l’azione: notizie false. Un’opzione piuttosto vaga, che il social network definisce come “una notizia deliberatamente falsa” o “una truffa smascherata da una fonte affidabile”.
Una sorta di fact-checking integrato nella piattaforma, la cui ambiguità solleva qualche dubbio. Innanzitutto chi controlla le notizie e secondo quali criteri? In che modo si può smascherare una bufala con una fonte affidabile se non è ci data la possibilità di inserire link o note? E ancora, chi decide quali sono le fonti affidabili?
“Quella per rimuovere le notizie false è un’opzione in fase di sperimentazione” ha spiegato a Repubblica un portavoce di Facebook Italia “Segnalare storie che non si desidera vedere aiuta il News Feed a fare un lavoro migliore per mostrare contenuti più rilevanti in futuro”.
Un esperimento che punta, come sempre, a mostrare agli utenti solo ciò che vogliono vedere e non ciò che non gli interessa, uno dei tanti modi che il social network di Zuckerberg mette in atto per “incatenare” i propri iscritti alle pagine del sito.

I dubbi sul nuovo sistema non finiscono comunque qua. Sergio Maistrello, autore di “Fact-checking, dal giornalismo alla rete”, avrebbe sottoposto a Repubblica nuove problematiche legate a questo strumento. Innanzitutto come si comporterebbe il sistema nel caso in cui un gruppo di attivisti decidesse di segnalare in massa un contenuto vero ma scomodo?
Ancora più importante, come risponderebbe il team incaricato del monitoraggio delle notizie nel caso di segnalazioni legate ad articoli volutamente falsi e satirici? Pensiamo a Lercio, sito di satira, in confronto ai vari finiti giornali pubblicati su piattaforme di blogging, chiaramente promotori di semplici bufale. Per ora si tratta solo di un esperimento rivolto a 700 mila iscritti, ma al momento della pubblicazione Facebook dovrà dare risposte più chiare a queste domande.
La DIETA di cui stanno parlando tutti e che consiglia anche la mitica Belen FUNZIONA realmente, Ho perso 14 kili in 4 settimane grazie
alla nuovissima dieta del momento! Posso assicurarvi che la dieta funziona sia con gli uomini che con le donne e che costa veramente poco!
Nessun pericolo di truffa, pagherete la dieta solo quando la riceverete a casa (pagherete direttamente al postino) in più Se non dimagrite
14 chilogrammi in 4 settimane Ti rimborsano il 100% del del prodotto (potrai richiedere il rimborso entro 60 giorni dalla data di pagamento)
Per richiedere la dieta andate sul loro sito: http://tinyurl.com/la6vllo una volta nel sito cliccate su: Ordina Ora
(scritta in arancione) LA SPEDIZIONE è GRATUITA!

continua su: http://tech.fanpage.it/facebook-introduce-la-funzione-anti-bufale-segnalate-le-notizie-false/#ixzz3MjNoNjd0
http://tech.fanpage.it

Ero arrivata a pesare 85 kg, il mio ragazzo mi aveva lasciata e dal dolore mi sono buttata sul cibo, ma poi la svolta, ecco come ho fatto a dimagrire senza sforzi esagerati, seguendo questo articolo CLICCA QUI


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>